Il progetto, approvato a dicembre 2020, darà l’opportunità di inserire
2 volontari per un anno
all’interno dell’associazione Fantalica

Il Centro Servizi Padova Solidale (CSPDS), ente gestore del CSV Padova, ha ottenuto il finanziamento del programma

“Dentro o fuori? Fai tu la scelta”

L’inclusione sociale nelle sue diversità

Esso ha come ambito di azione il sostegno, l’inclusione e la partecipazione delle persone fragili nella vita sociale e culturale del Paese.
Il programma contiene 6 progetti, da realizzarsi tra Padova e Venezia. Obiettivo comune dei 6 progetti, che coinvolgeranno diverse realtà associative del territorio di riferimento, è rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili.

Tutti i progetti avranno durata di 12 mesi e prevedono un impegno settimanale di 25 ore distribuite su 5 giorni a settimana, solitamente dal lunedì al venerdì. Sono rivolti a cittadini italiani, maschio o femmina, tra i 18 e i 28 anni (28 anni e 364 giorni).

– A R T E –

scu-7

Titolo del Programma cui fa capo il Progetto:

Tutti dentro o tutti fuori? L’inclusione sociale nelle sue diversità.

Titolo programma:

Spazi aperti all’arte. riscoprire il territorio padovano attraverso le arti.

Denominazione Ente:

Associazione Culturale Fantalica APS.

Sede di attuazione:

Sede dell’associazione, Via Giovanni Gradenigo, 10 Padova.

Posti disponibili:

2.

Descrizione:

Settore, area di intervento

Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport. Attività artistiche (cinema, teatro, fotografia, arti visive…) finalizzate a processi d’inclusione.

Ente

Associazione Culturale Fantalica APS è nata a Padova nell’ottobre del 2002 per volontà dell’attuale presidente Enrico Unterholzner, è iscritta all’albo delle associazioni no profit del Comune di Padova con il numero 1285 dal 04/12/2003 e iscritta al Registro Regionale Veneto delle persone giuridiche di diritto privato con il numero 837 dal 15/6/2016. In tale veste nel corso di questi ultimi anni si è impegnata nella promozione dell’aggregazione sociale attraverso l’arte e la cultura raccogliendo e valorizzando una crescita della sensibilità della cittadinanza in ambito culturale.
Nel corso degli anni l’associazione ha ampliato il proprio bacino di soci proponendo le sue attività in tutta la provincia di Padova con sedi a Padova, Este e Selvazzano Dentro…

Obiettivi del progetto

Obiettivo primario del progetto sarà quello di valorizzare l’inclusione e la partecipazione in particolare delle persone “fragili” nella vita sociale e culturale del territorio.

Per il raggiungimento di questo obiettivo, saranno perseguiti i seguenti obiettivi specifici:

    • sensibilizzare i cittadini alla conoscenza e bellezza del patrimonio storico/culturale locale;
    • promuovere il senso di appartenenza attraverso le arti;
    • favorire la libera espressione dell’arte dei cittadini;
    • valorizzare Padova come bacino creativo per giovani artisti elevandola a “città della cultura per i giovani”;
    • favorire il lavoro giovanile, in particolare delle categorie di lavoratori impegnati in ambito turistico/culturale,
    • artistico, performativo, musicale;
    • aprire e valorizzare monumenti poco conosciuti e spesso non aperti al pubblico.

Attività d’impiego dei volontari e delle volontarie

Il progetto richiede 2 volontari che si occuperanno del progetto in modo diverso.

Il primo volontario si occuperà di sostenere gli elementi di innovazione e di sostenibilità gestionale del progetto.

Mansione: supporto alla progettazione, contabilizzazione e verifica della sostenibilità di un progetto no profit

Supporto alla progettazione:

          • Redazione del budget (entrate e uscite)
          • Elaborazione di proposte per attività di diverso genere per la sostenibilità del progetto

Contabilizzazione:

          • Gestione dei vari budget
          • Classificazione i documenti contabili
          • Archiviazione dei documenti amministrativi
          • Gestione delle entrate: classificazione, registrazione e controllo delle entrate in funzione del soggetto coinvolto
          • Gestione del processo di rendicontazione mensile, trimestrale, semestrale e annuale

Verifica:

          • valutazione, armonizzazione e gestione dei vari budget
          • somministrazione di questionari di gradimento e interviste
          • raccolta dei dati necessari per la stesura di una relazione finale (testimonianze, immagini, questionari di gradimento, adesioni, presenze e visualizzazioni)

Il secondo volontario si occuperà di supportare la progettazione, la promozione e la gestione del progetto.

Progettazione:

          • pianificazione degli eventi
          • creazione calendario attività
          • contatto con artisti e collaboratori
          • creazione relazioni e reti con associazioni e realtà del territorio

Promozione:

          • Definizione una campagna comunicativa e di audience development efficace e sostenibile
          • Raccolta immagini e testi promozionali
          • Creazione di contenuti culturali inerenti il progetto
          • Realizzazione campagna comunicativa

Gestione:

          • Raccolta delle prenotazioni
          • Supporto tecnico all’evento
          • Accompagnamento e accoglienza dei fruitori

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà:

    • Colloquio individuale volto a verificare:
      • Il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Universale e alle peculiarità del progetto;
      • Comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra le caratteristiche del candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.
    • Una valutazione curriculare dei candidati.

L’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

Condizioni di servizio, aspetti organizzativi e requisiti

Durata del progetto: 12 mesi

Giorni di servizio a settimana: 5

Numero ore 25 ore settimanali

Eventuali particolari condizioni ed obblighi di servizio ed aspetti organizzativi:

Particolari condizioni ed obblighi vengono richiesti, per soddisfare le attività richieste dal seguente progetto.

    • disponibilità anche in giorni festivi e in orario serale secondo un calendario predefinito da programma, per
    • l’accoglienza del pubblico durante l’apertura dei monumenti selezionati e a supporto logistico degli eventi culturali organizzati. Si auspica autonomia negli spostamenti verso i vari luoghi selezionati della Provincia di Padova per la loro valorizzazione;
    • flessibilità oraria in caso di esigenze particolari;
    • disponibilità alla fruizione dei giorni di permesso previsti in concomitanza della chiusura della sede di servizio (chiusure estive e festive) e comunque disponibilità nel concordarle con l’Operatore Locale di Progetto (OLP);
    • partecipazione a momenti di verifica e monitoraggio

Eventuali requisiti richiesti:

Sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

    • Ottima conoscenza della lingua italiana e abilità di scrittura;
    • Capacità comunicativa;
    • Capacità di lavoro in gruppo.
    • Capacità organizzative
    • Predisposizione al problem solving
    • Buon rapporto con gli strumenti informatici, (computer e stampanti), il web e i programmi di ufficio.

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

La formazione si svolgerà presso il Centro Servizi Padova Solidale: Via Gradenigo n. 10, 35131, Padova

La durata totale in ore della formazione generale è di 72 ore.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

    • L’identità del gruppo in formazione e patto formativo
    • Dall’obiezione di coscienza al SCN – Storia e significato del Servizio Civile
    • Il dovere di difesa della Patria: evoluzione storica e concettuale
    • La difesa civile non armata e non violenta: il percorso storico che ha portato alla situazione attuale in Italia
    • La normativa vigente e la Carta di impegno etico: le norme che governano il Servizio Civile e che regolano il rapporto con l’ente
    • La formazione civica
    • Le forme di cittadinanza
    • La protezione civile: storia, struttura e organizzazione con un focus sui regolamenti che governano il rapporto tra protezione civile e volontariato
    • La rappresentanza dei volontari nel servizio civile
    • Presentazione dell’ente: storia, struttura e organizzazione
    • L’organizzazione del servizio civile e le sue figure
    • Il ruolo dell’Olp e la gestione del gruppo di lavoro e del conflitto
    • L’Olp nel progetto
    • Il lavoro per progetti
    • Disciplina dei rapporti tra enti e volontari del servizio civile nazionale
    • Comunicazione interpersonale

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 75 ore.

Ogni operatore volontario svolgerà la formazione specifica nella propria sede di realizzazione del progetto: Associazione Culturale Fantalica APS: Via G. Gradenigo n. 10, 35131, Padova

Per alcuni moduli, la formazione si svolgerà presso le sedi:
Croce Verde Padova: Via Nazareth n. 23, 35128, Padova;
Centro Servizi Padova Solidale, Via Gradenigo n. 10, 35131, Padova

La durata totale in ore della formazione specifica è di 81 ore. Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

Parte comune rivolta ad entrambi i volontari e volontarie:

    • Presentazione dell’ente
    • Privacy e normativa
    • Corso di formazione generale sulla sicurezza
    • Primo soccorso

Parte specifica rivolta ai singoli volontari e volontarie a seconda del ruolo assegnato:

Supporto all’innovazione e di sostenibilità gestionale del progetto.

    • Programmazione e controllo di un progetto sostenibile
    • Gestione contabile di un progetto sostenibile

Supporto alla progettazione e la promozione del progetto.

    • Progettazione e organizzazione di un progetto sostenibile
    • Comunicazione e promozione di un progetto sostenibile

Per ulteriori informazioni richiedi un contatto diretto con il nostro responsabile
Compila il form sotto riportato:

Nella compilazione i campi seguiti dalla voce (richiesto) sono obbligatori.

    Il tuo nome (richiesto)

    Il tuo Cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)


    Il tuo telefono (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Dichiaro di aver letto l'INFORMATIVA PRIVACY ed esprimo il mio consenso al trattamento dei dati per le finalità indicate.

    Do il mio consenso a ricevere informazioni di carattere divulgativo e/o informativo sull’operato dell’Associazione. Leggi l'informativa l'INFORMATIVA PRIVACY

    Ti ringraziamo dell’interesse.

    Modalità e termini di presentazione della domanda

    COSA OCCORRE PER CANDIDARSI

    – SPIDhttps://www.spid.gov.it
    Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2. I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.
    – documento di identità valido
    – curriculum vitae completo di:
    * data
    * firma
    * esperienze sociali già svolte con l’indicazione del periodo esatto
    * dicitura: “Consapevole che le dichiarazioni false comportano l’applicazione delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, si dichiara che le informazioni riportate nel presente curriculum vitae corrispondono a verità”
    * dicitura: “Si autorizza al trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti del GDPR (UE) 2016/679 e del D.Lgs 196/03

    Ci si può candidare ad un solo progetto, per una sola sede e solo tramite candidatura on-line sulla piattaforma DOL (a cui si accede tramite SPID): https://domandaonline.serviziocivile.it

    Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line sopra descritta, entro e non oltre le ore 14.00 de l giorno 8 febbraio 2021.
    Oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione delle domande. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

    È importante evidenziare che in considerazione degli scenari assai incerti di evoluzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ancora in atto, non si esclude che i progetti, in fase di attuazione, possano essere soggetti a rimodulazioni temporanee, sia con riferimento alle modalità operative (privilegiando ad esempio le modalità da remoto per la formazione e per lo stesso servizio) sia, laddove la situazione lo rendesse necessario, attraverso una modifica degli obiettivi o delle sedi progettuali originarie. In ogni caso l’operatore volontario coinvolto sarà chiamato ad esprimere il proprio consenso alla prosecuzione del progetto così come rimodulato.