arti-urbane-immagine-sitoLa nuova proposta artistica e culturale dell’associazione culturale Fantalica per la città di Selvazzano Dentro, nasce dalla volontà di valorizzare il senso di appartenenza e partecipazione dei cittadini alla vita culturale della propria città attraverso una serie di laboratori, eventi e spettacoli proposti per il 2017 con il Comune di Selvazzano Dentro e in collaborazione con le più importanti realtà associative e sociali del territorio.
L’obiettivo finale di tutte le attività sarà quello di realizzare con i cittadini tre opere d’arte che andranno a valorizzare tre sedi comunali, cuore della vita comunitaria: Il centro culturale Eugenio Maestri , il giardino di Villa Cesarotti, il Centro Presca. Le opere, realizzate su progetto degli artisti Cristina Masiero, Nicoletta Lepore, Orlando Andrian e Alessandro Rinaldi, verranno create con la collaborazione dei cittadini e donate al Comune di Selvazzano Dentro.
Arti Urbane prevederà anche una serie di eventi da giugno a dicembre 2017 che vedranno protagonisti i cittadini di tutte le età, puntando sul coinvolgimento delle più importanti associazioni della città.
Con questa esperienza la città potrà cambiare volto grazie alla partecipazione attiva dei propri abitanti e attraverso i canali dell’arte e della cultura, motori fondamentali per favorire l’aggregazione e il senso di appartenenza.
Il progetto è vincitore del Bando Culturalmente 2016 della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ed è Patrocinato dalla Provincia di Padova e dal Comune di Selvazzano Dentro.

LABORATORI ARTISTICI

Dal 3 ottobre 2017 al 28 maggio 2018

Feb

Arti Urbane 2017 – LABORATORI per BIMBI e RAGAZZI

Gratuito
Un laboratorio di arte e creatività che mira a
Feb

Arti Urbane 2017 – LABORATORI per ADULTI

Gratuito
Grazie alla sua decennale esperienza nel tenere corsi in

Eventi

Arti Urbane

Dic
15

GO CITY – Inaugurazione Opera ArtiUrbane

Gratuito
Alle20:30
Centro Culturale Fabio Presca
Dic
03

Gocce di note…Suoni di colore – ArtiUrbane

Gratuito
Alle16:00
Centro Culturale Eugenio Maestri a Selvazzano Dentro
Nov
18

The Million’s Party – Spettacolo ArtiUrbane

5€
Alle21:00
Auditorium San Michele a Selvazzano Dentro
Mar
08

The Million’s Party – Spettacolo Teatrale

Gratuito
Alle21:00
Via G. Rigotti, 35010 Cadoneghe PD
Nov
18

The Million’s Party – Spettacolo ArtiUrbane Copy

5€
Alle21:00
Auditorium San Michele a Selvazzano Dentro
Ott
28

Emozioni d’Arte – ArtiUrbane

5€
Alle21:00
Auditorium San Michele, Selvazzano Dentro
Set
30

L’Albero della Comunità – ArtiUrbane

Gratuito
Alle18:00
Villa Cesarotti, Selvazzano Dentro
 

Relazione e bilancio

5 maggio – 15 dicembre 2017

Arti Urbane esperienze artistiche per la città

La  proposta artistica e culturale dell’associazione culturale Fantalica per la città di Selvazzano Dentro, nasce dalla volontà di valorizzare il senso di appartenenza e partecipazione dei cittadini alla vita culturale della propria città attraverso una serie di laboratori, eventi e spettacoli proposti per il 2017 con il Comune di Selvazzano Dentro e in collaborazione con le più importanti realtà associative e sociali del territorio. In particolar modo hanno collaborato alla realizzazione delle varie attività le associazioni Selvazzano for Children, Passione Danza, Via Danza, Vivere il Balletto, l’associazione Ancescao CRA Caselle, la Banda di Selvazzano – la musica Dentro, la cooperativa sociale nuova agricola Girasole.

L’obiettivo finale di tutte le attività è stato quello di realizzare con i cittadini tre opere d’arte che valorizzano tre sedi comunali, cuore della vita comunitaria: Il Palazzo Eugenio Maestri, sede della biblioteca comunale,  il Centro Civico Fabio Presca, il giardino antistante la sede del palazzo comunale. Le opere, realizzate su progetto degli artisti Cristina Masiero, Nicoletta Lepore, Orlando Andrian e Alessandro Rinaldi, sono state create con la collaborazione di cittadini di tutte le età e donate al Comune di Selvazzano Dentro.

Con questa esperienza la città ha potuto cambiare volto grazie alla partecipazione attiva dei propri abitanti e attraverso i canali dell’arte e della cultura, motori fondamentali per favorire l’aggregazione e il senso di appartenenza.

Il progetto è vincitore del Bando Culturalmente 2016 della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ed è Patrocinato dalla Provincia di Padova e dal Comune di Selvazzano Dentro.

La programmazione dell’intero progetto ha incluso attività di diverso tipo che, per la loro struttura distingueremo come segue:

LABORATORI ARTISTICI

Una serie di laboratori di arte, pittura, espressione creativa, ceramica, che hanno coinvolto adulti e bambini dai 6 ai 14 anni. I partecipanti sono stati in totale 50. Da segnalare in particolar modo la partecipazione e l’entusiasmo dei ragazzi della cooperativa sociale Girasole, che con grande trasporto hanno collaborato per la realizzazione dell’opera d’arte Gocce di note, suoni di colore, installata presso il Palazzo Maestri.

INAUGURAZIONI

1) 30 settembre 2017 0re 18.00

Piazzetta Eugenio Maestri e giardino del palazzo comunale

Inaugurazione dell’opera d’arte del laboratorio di ceramica per adulti, con concerto di musica moderna con la Banda di Selvazzano, balletti dell’associazione Vivere il Balletto, testo teatrale dell’associazione Ancesca CRA Caselle e il gruppo teatrale dei Mara Mara.

OPERA D’ARTE:

L’albero della Comunità

di Orlando Andrian

Fabbro: Giovanni Peruzzo

 opera 1

Partecipanti: 150

L’albero, fin dall’antichità, è collegato simbolicamente al concetto di forza vitale. Quale miglior simbolo allora è possibile scegliere per identificare la nostra comunità? L’albero non solo è “vita”, ma la sua natura composita -radici, fusto, rami, foglie, fiori, frutti-richiama alla complessità e eterogeneità della vita comunitaria.

Ogni sua parte è parte di noi: persone prima di tutto, ma anche cittadini che si relazionano in contesti sociali più o meno complessi. “L’albero della comunità” vuole rappresentare la comunità virtuosa, che nell’unione si rafforza e che attraverso tale energia estende e approfondisce le sue radici.

L’opera è una, ma nel contempo collettiva, composta da mani e cuori che si intersecano, che si scambiano, che si incontrano.

L’opera è composta da una struttura in acciaio pieno e rete metallica a forma di vela, realizzata dal fabbro Giovanni Peruzzo, che sostiene le formelle in ceramica a comporre un albero. Le formelle sono state realizzate secondo le tecniche dell’ingobbio, della cuerda seca, del neriage e del graffito dal maestro ceramista Orlando Andrian con la collaborazione dei cittadini di Selvazzano Dentro e dai ragazzi della Cooperativa Sociale Il Girasole della stessa città.

2) 3 dicembre 2017 Ore 16.30

Palazzo Eugenio Maestri

Inaugurazione dell’opera d’arte dei laboratori di arte e creatività per bambini, con la partecipazione della compagnia Via Danza e del Selvazzano for Children Chorus.

Partecipanti: 100

OPERA D’ARTE: Gocce di note..suoni di colore

Di Nicoletta Lepore e Cristina Masiero

Fabbro: Giovanni Peruzzo

 opera 2

La scultura è composta da  una base  a forma di macchia di colore lavorata con materiali brillanti e riflettenti dal quale scendono in sospensione tante gocce di carta leggere e colorate

che contengono all’interno dei campanellini che danno alla scultura una sonorità interessante  e motivo del titolo dell’opera.

L’opera rappresenta la complessità di una comunità fatta di persone ed emozioni che contribuisce a far crescere piccoli cittadini, rappresentati in forma di gocce che suonano ed esibiscono colori differenti come unici sono i bambini di ogni comunità.

L’opera è progettata e realizzata da Nicoletta Lepore e Cristina Masiero in collaborazione con i ragazzi de Il Girasole Società Cooperativa Sociale e dai bambini dei laboratori di pittura e creatività di Selvazzano Dentro.

Scheletro dell’opera del fabbro Giovanni Peruzzo.

3) 15 dicembre 2017 Ore 20.30

Centro Civico Fabio Presca

Partecipanti: 30

Inaugurazione dell’opera d’arte dei laboratori di pittura dell’artista Alessandro Rinaldi, con concerto del trio jazz della Banda di Selvazzano composto da Nicolò Masetto al contrabbasso, Simone Coppiello alla batteria, Giulio dalla Mora al sassofono.

OPERA D’ARTE: Go City

Di Alessandro Rinaldi

 opera 3

L’opera è composta da un pannello in legno dipinto e rappresenta una città come centro di relazioni e cuore della comunità, che comunica con il territorio e si interfaccia con il mondo. Spesso questo ruolo viene dimenticato, rischiando di trasformare la città in un agglomerato di case e vissuti solitari. Il pannello in legno dipinto rappresenta invece una città viva,  che si apre alla cultura e all’arte.

 SPETTACOLI:

 1) IL MIO MONDO È VERDE E BLU

11 giugno 2017 Ore 20.30

Auditorium San Michele

Partecipanti: 100

Spettacolo di presentazione delle opere dei laboratori di arte ed espressione corporea per bambini tenuti da Nicoletta Lepore, Cristina Masiero e Siria  Bonu ed è stato arricchito da una performance della  compagnia di Danza Via coordinata da Carla Trincas.

Lo spettacolo si proponeva di rappresentare un percorso per immaginare e creare un nuovo mondo: un mondo verde che rinasce e si rinnova come la natura, un mondo blu che ci ricorda l’immensità del cielo e le profondità del mare, la pace e la serenità per vivere in armonia con il nostro pianeta.

Durante lo spettacolo sono intervenuti i ragazzi dell’istituto Cesarotti di Selvazzano Dentro, che hanno presentato la canzone LOVE THE WORLD, un progetto letterario e musicale  ideato dal duo Jalisse e personalizzato per la società ETRA spa.

opera 5

opera 4

2) EMOZIONI D’ARTE

1 luglio 2017; in replica il 28 ottobre presso l’Auditorium San Michele Ore 21.00

Giardino di Villa Cesarotti

Partecipanti: 300

La performance è stata creata con la collaborazione delle associazioni cittadine di Passione Danza e l’Associazione Banda di Selvazzano – la musica Dentro.

Lo spettacolo ha voluto dar vita alle emozioni che hanno dato origine alle opere d’arte promosse dal progetto Arti Urbane. Attraverso la danza e la musica l’arte ha preso vita sul palco ed è divenuta dinamicità, movimento, suono, ma soprattutto collaborazione e condivisione.

 opera 6 

3) THE MILLION’S PARTY 18 novembre 2017 Ore 21.00

Auditorium San Michele

Partecipanti: 100

Commedia teatrale liberamente tratta da “Le cognate” di Michel Tremblay, che intendeva far riflettere su come degli stimoli esterni possano portare cambiamenti significativi in una piccola comunità e mettere in discussione una realtà apparentemente statica. Allo stesso modo Arti Urbane, il progetto di cui fa parte lo spettacolo, ha avuto lo scopo di portare cambiamenti positivi nel contesto cittadino stimolando la partecipazione attiva e la creatività.

Cosa può succedere dunque se un’inaspettata vincita di un milione di punti, di quelli che si raccolgono facendo la spesa in quasi tutti i supermercati, ci desse la possibilità di cambiare ogni singolo pezzo della nostra casa? Baciata da questa fortuna, Germaine suscita l’invidia di chi dalla fortuna non è mai stato baciato. Una commedia acida e irriverente, in cui rispecchiarsi è immediato.

Hanno partecipato gli attori Caterina Riccomini, Sabina Trevisan, Maria Teresa Pinna, Daniela Zangara, Giorgia d’Alessio, Cristian Corò, Paola Zapolla, Cristina Maffia. Per la regia di Vittorio Attene, scene e costumi di Caterina Riccomini, coreografie di Lorenzo Tonin della Compagnia di danza Vivere il Balletto.

  opera 7

ENTI PARTNER

L’Associazione Culturale Fantalica ha coinvolto moltissime realtà culturali, istituzioni ed enti ed associazioni nella realizzazione del progetto Arti Urbane, per un totale di 13 partner e sostenitori, che vengono qui elencati:

  • Provincia di Padova;
  • Comune di Selvazzano Dentro;
  • Centro Servizi Volontariato di Padova;
  • Associazione Compagnia VIA di Padova;
  • Centro Sevizi Volontariato provinciale di Padova;
  • Coop Alleanza 3.0;
  • Associazione Selvazzano for Children e Selvazzano for Children Chorus;
  • Associazione Passione Danza;
  • Associazione Via Danza;
  • Associazione Vivere il Balletto;
  • Banda di Selvazzano – la musica Dentro;
  • Cooperativa Sociale Nuova Agricola Girasole;
  • Associazione Ancescao CRA Caselle e gruppo teatrale Mara Mara.

VALUTAZIONE FINALE

Il Progetto Arti Urbane ha avuto un grande seguito e riscontri positivi da parte dei partecipanti. Abbiamo ideato il Progetto cercando di variare la proposta culturale in modo da permettere la maggior partecipazione possibile e considerando tutte le fasce d’età.

Da segnalare in particolar modo l’entusiasmo e la passione dei bambini di Selvazzano Dentro, che hanno partecipato numerosi ai laboratori e agli spettacoli. Il progetto ci ha permesso di rafforzare a Selvazzano la partecipazione attiva in particolare della fascia 6-14 anni su cui per altro l’associazione è già attiva nel territorio con il progetto “Casa delle arti”.

Durante lo svolgimento delle attività sono purtroppo emerse anche delle criticità che hanno rischiato di compromettere il buon esito del progetto. In particolare la difficoltà di dialogo con i referenti amministrativi  del Comune di Selvazzano Dentro ha rallentato l’azione promozionale e la realizzazione di alcune attività (organizzazione spettacoli, allestimento delle opere d’arte, gestione laboratori), che sono state riviste e modificate in funzione delle mutate esigenze manifestate dai funzionari pubblici.

In conclusione si può affermare che la riuscita del progetto è stata soddisfacente anche a fronte degli imprevisti sopravvenuti e ha senz’altro permesso ai cittadini un maggiore coinvolgimento nella vita comunitaria e la riscoperta di alcuni luoghi di valore come Villa Cesarotti e l’Auditorium San Michele, che ben si prestano per eventi e spettacoli culturali. Abbiamo avuto inoltre l’opportunità di abbellire tre luoghi della città di particolare rilievo con le opere d’arte permanenti realizzate: il piazzale del Municipio, la sala del Centro civico Fabio Presca e in particolare Palazzo Eugenio Maestri, sede della Biblioteca Civica e di recente ristrutturazione. Quest’ultima opera, realizzata dai bambini e dai ragazzi della cooperativa sociale Girasole, ha stupito ed emozionato, suscitando un grande entusiasmo nella popolazione.

Abbiamo notato che il coinvolgimento delle varie associazioni ed enti del territorio ha permesso di ampliare la comunicazione e diffondere gli intenti del Progetto ad un pubblico molto vasto.

Abbiamo avuto inoltre l’occasione di conoscere l’associazione ASEM ITALIA che sostiene le attività di Barbara Hofmann, cittadina onoraria di Selvazzano Dentro, in favore dell’infanzia, della gioventù e delle famiglie svantaggiate del Mozambico.  I nostri spettacoli sono stati occasione per una raccolta fondi in favore di questa associazione.